Archivio

Archivio Novembre 2003

Luttazzi & Aristofane

27 Novembre 2003 Commenti chiusi

Cito da un’intervista a Luttazzi effettuata da L’Espresso, a proposito della recente polemica sulla sua satira (e conseguente censura):

Più che a Mozart, qualche volta le sue battute fanno pensare a un bambino piccolo che ripete parole grosse per vedere l´effetto che fa

“Non è così. Ma il fatto che sembri così non mi offende perché dimostra che colgo nel segno. Ciò che dico però è sempre studiato a lungo nelle parole e nei tempi. Da Aristofane in poi gli argomenti della satira sono quattro: politica, religione, sesso, morte. Non se ne esce. Questi temi occupano la nostra vita e le relazioni che abbiamo con il prossimo. Il campo da dissodare è vastissimo e il mio unico cruccio è che non basti il tempo di una vita per farlo”.

Interessante, al proposito, sarebbe riandare al tema della censura nell’antichità classica, in particolare in riferimento alla Commedia Antica, ma lascerò questo tema ad un altro post…
(nel frattempo:per una Censorship Timeline: http://www.tabula-rasa.info/DarkAges/CensorshipTimeline.html; sulla censura e la commedia aristofanea: cfr. S.Halliwell ‘Comic satire and freedom of speech in classical Athens’, JHS 111 (1991), 48-70 ; inoltre, per un paragone tra riso degli antichi e dei moderni, Paduano -illustre aristofanista e traduttore, tra l’altro- http://www.emsf.rai.it/grillo/trasmissioni.asp?d=866 )