Home > Argomenti vari > Crapapelada (‘C’è in Pindaro?’)

Crapapelada (‘C’è in Pindaro?’)

12 Luglio 2007

In memoriam di Luigi Meneghello (obiit, Thiene 26 giugno 2007), professore autodidatta (anche nel greco) e – soprattutto – grande scrittore.

"Ho visto una zuccata (football, zone alte) imperiosa, improvvisa: un uomo dalla zucca pelata si avventa su una palla alta, si avvita in aria, colpisce nel più veemente (e statuario) dei modi. La potenza di un taglialegna arrabbiato, che meni un colpo con la scure, l’irruenza di un guerriero antico che irrompa con un gran balzo tra i nemici, sospinto da un dio… E davanti  a lui ho visto un balzo della stessa qualità, simultaneo, interporsi, fulminare il fulmine… Football, zone alte. Pindaro.
E poi ho visto, a gioco fermo, l’uomo dalla zucca pelata camminare spedito accanto a qualcuno, superarlo, voltarsi: e abbassata la zucca a guisa di potente montone che fruschi, andarla repentinamente a picchiare nel pieno del petto di colui che lo seguiva, rischiando (forse tentando) di sfondare tutto. C’è in Pindaro? Devo domandare".

Il Sole 24 ore, 15/10/2006, p.29

Categorie:Argomenti vari Tag:
I commenti sono chiusi.